Convegno Assocarboni 2016

“Sistema elettrico italiano: proposte per la transizione energetica nel post COP21”.

8 aprile 2016 ore 9.00  Palazzo Rospigliosi, Via Ventiquattro Maggio,43 Roma

La Conferenza di Parigi sui cambiamenti climatici,COP 21,è stato il primo accordo universale nella storia del negoziato sul clima che impegna a obiettivi ambiziosi, coniugando la necessità di integrare gli imperativi ambientali con i legittimi obiettivi di sicurezza energetica, sviluppo economico e un equo accesso all’energia. Se a livello mondiale il primo passo è stato definito, sarà ora critico il ruolo dei governi nazionali nel delineare il nostro futuro energetico, tramite la definizione di obiettivi e l’implementazione delle politiche necessarie al loro conseguimento.

Come si colloca l’Italia nello scenario globale?Quali le politiche che il paese può perseguire massimizzando i benefici? Quali indicazioni possono giungere dal mondo degli operatori e dell’industria? Quale il mix energetico migliore per la competitività e l’efficace valorizzazione delle risorse nazionali?

Il convegno vuole essere occasione per sollecitare un confronto tra aziende e istituzioni all’interno di un dibattito di centrale importanza per la competitività del sistema Italia.

Partecipano:

Andrea Clavarino Presidente Assocarboni

Guido Bortoni Presidente - Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas

Benjamin Sporton Chief Executive - World Coal Association

Carlo De Masi Segretario Generale - Flaei Cisl

Davide Tabarelli Presidente - Nomisma Energia

Fabrizio Corapi  Head of Corporate Development & Regulatory - EP Produzione Spa

Claudio Machetti Direttore Global Trading Business LineEnel SpA

Massimo Tiberga Responsabile Impianti Termoelettrici A2A SpA

Eugenio Occorsio La Repubblica

Carlo Andrea Bollino Presidente - AIEE - Associazione Italiana Economisti dell’Energia

Monica Tommasi Presidente - Amici della Terra

Edoardo Zanchini Vicepresidente Nazionale - Legambiente